Sezione di Roma
Vai ai contenuti

TORNA IL PROGETTO FORI
UN GRAZIE AL SINDACO ROBERTO GUALTIERI

Italia Nostra Roma
Pubblicato in Comunicati Stampa · 18 Febbraio 2022
Tags: GrandeParcoArcheologicoProgettoFori
Italia Nostra Roma apprende con viva soddisfazione l’iniziativa del Sindaco di Roma Capitale Roberto Gualtieri di riaprire i termini del Progetto Fori di Leonardo Benevolo, Italo Insolera e Adriano la Regina, fortemente sostenuto da Antonio Cederna. Il grande sogno di Antonio Cederna è sempre stato il “Grande Parco Archeologico” della città: da piazza Venezia fino alle pendici dei Castelli, attraversando l’Appia. Un ambizioso progetto che aveva come protagonisti i cittadini italiani e del mondo. Il Progetto Fori, così come concepito da Cederna è stato negli anni appannato e sostituito da iniziative di scarso livello culturale.

È inconcepibile, infatti, che il luogo più significativo della storia universale, così come diceva proprio Antonio Cederna, debba essere utilizzato quasi esclusivamente per le passeggiate e le biciclettate domenicali.
Non solo il turismo che lui usava definire “guarda e fuggi” pur nella sua ragionevole attualità economica ma, anche la grande partecipazione culturale della città che non è meno proficua economicamente di un invasivo e soffocante turismo “inconsapevole”.

Il grande sistema urbanistico e archeologico dei Fori è il brano identitario e topico della città contemporanea che, nella sapienza e capacità di questo progetto, saprà dare esempio al mondo della modernità di Roma Capitale d’Italia.
Bisogna ritrovare il segno di quella impronta attraverso una importante attività di ricerca archeologica e di scavo che consenta la restituzione ai cittadini del luogo della loro più profonda e significativa radice, permettendo loro di riconoscere il complesso di tutti i Fori della Roma Imperiale.

Italia Nostra Roma è certa, quindi, che si darà corpo, quanto più presto possibile, al piano di ricerca e di scavo, permettendo alle generazioni, che sono state escluse dalla condivisione di questi spazi e dei loro significativi valori, una nuova occasione di interesse che ne ampli la coscienza.

Italia Nostra Roma ricorda come la sua storica attività sia sempre stata improntata alla promozione di quelle idee ed alla loro riproposizione anche nei tempi in cui l’attualità di altri diversi progetti deviavano rispetto ai grandi obiettivi. L’ultima iniziativa nel 2017, insieme al professore Adriano La Regina ha dimostrato quanto sia rimasto attuale l’interesse di quel nuovo riassetto. Fin dai tempi dei sindaci Argan e Petroselli, che abbracciarono convintamente le proposte perseguite ostinatamente da 40 anni da Italia Nostra Roma. Non basterebbero queste brevi note a ricordare il lungo ed appassionato dibattito consumato, in quei tempi, tra le mura della nostra sede: dal progetto di Leonardo Benevolo e Vittorio Gregotti alle idee di Renato Nicolini e di Vittoria Calzolari e Italo Insolera.

Italia Nostra Roma si augura che a questo grande progetto spetti anche il compito di riordinare un assetto completo dell’area, che preveda la sistemazione del Museo dei Fori a Villa Silvestri-Rivaldi, il riordino di tutta l’area del Celio e di tutte le emergenze monumentali oggi lasciate in uno stato di abbandono.
 
Walter Tocci, a ciò incaricato dal Sindaco Gualtieri, potrà certamente trovare la giusta soluzione all’irrisolto problema della Metro C nelle fermate del Colosseo e di piazza Venezia che ancora non ci sembra abbiano recepito le istanze di necessità per rendere possibile una corretta utilizzazione dell’area archeologica.
 
Siamo sicuri che questa iniziativa possa vedere, come nel passato, la partecipazione attiva di Italia Nostra Roma alla realizzazione di questo ambizioso, grandioso progetto.



Torna ai contenuti