Sezione di Roma
Vai ai contenuti

ITALIA NOSTRA – ORT (OSSERVATORIO REGIONALE TRASPORTI) SUI DISSERVIZI DEI SISTEMI SU FERRO DI ROMA

Italia Nostra Roma
Pubblicato in Comunicati Stampa · 25 Novembre 2022
Tags: RomaLidoRomaNordLazialiCentocelle
In merito alle ennesime e frequenti interruzioni del servizio delle metro e tranvie del Comune di Roma, delle ferrovie Roma-Lido e Roma-Nord ed in particolare della ferro-tranvia Laziali-Centocelle della quale, peraltro, la sezione di 3 km fino al capolinea di Giardinetti è “interrotta temporaneamente” dal 2015, le scriventi denunciano la rilevanza della sommatoria dei disservizi, stante la continua reiterazione delle interruzioni. Di conseguenza i gravi disagi che derivano per gli utenti di un pubblico servizio devono essere considerati, non sempre di carattere transitorio per cause di forza maggiore, caso fortuito o imprevedibili circostanze esterne; ma soprattutto il risultato di grave mancanza di manutenzione ed incapacità di pianificare la regolare evoluzione e transizione tra il mantenimento dell’esistente e l’inserimento di componenti e prospettive progettuali future.

Inficiare continuamente la regolarità di un servizio pubblico in particolare di trasporto su ferro a guida vincolata ove le esigenze del servizio (la gestione dell’esercizio in sicurezza) dipendono inevitabilmente dalla buona gestione sia di manutenzione sia di rinnovo delle componenti delle infrastrutture, costituisce una forma di danneggiamento grave del tessuto sociale e produttivo di una comunità.

Posto infine che l’ammodernamento delle infrastrutture su ferro in una situazione come quella romana (oltre la Conferenza dei Servizi L. 241/90 e la Valutazione di Impatto Ambientale D.L. 152/2006) tende a generare conflitto di interesse in particolare tra le esigenze della Mobilità (Ministero della Mobilità Sostenibile-MIMS che finanzia i progetti) e Sovrintendenze (Ministero della Cultura MIC) si richiede alle autorità competenti di intervenire affinché nei detti sistemi su ferro di Roma (cfr in particolare la Ferro-tranvia Termini-Giardinetti-Tor Vergata) non vengano disgiunte le responsabilità di chi si occupa delle infrastrutture da chi si occupa dell’esercizio.

Conseguentemente la Nomina dei Commissari per sistemi su ferro di Roma dovrebbe individuare una sola ed unica figura di Commissario, unico commissario responsabile sia per la infrastruttura che per l’esercizio, cosa che già avveniva nel caso di Gestione Commissariale Governativa di Aziende di Trasporto. Nella figura di seguito ed a proposito della ferro-tranvia a Via Giolitti, non casuale è la scelta del Tempio della Minerva Medica lato FS come era nell’anno 1890 circa.



Torna ai contenuti